venerdì 4 aprile 2008

... a proposito di "san"

Curiosando tra le varie riviste dedicate al runner, mi incuriosiscono le numerose schede di allenamento....ce ne sono di tutti i tipi,per i sedentari,per gli amatori,per chi vuole allenarsi in pista,per chi vuole fare i 10000, per chi vuole finire una maratona...addirittura ce n'era una fica da 0 a 21km....in tutti i modi tutte a mio giudizio di aiuto per chi è alle prime armi;la cosa però che mi è venuto subito alla mente e che le sigle degli allenamenti da seguire, cioè cl,ll, rl, cls,cm,cv,rl,rm erano un pò di difficile interpretazione, ma non perchè non ci sia una legenda per capire cosa possa essere una cl (corsa lunga) o un ll (lungo lento), perchè c'è sempre il dubbio di quanto possa essere il ritmo da seguire per queste sedute: la domanda è a quanto correre una corsa media o una ripetuta lunga??? ho girato un pò di siti e letto un pò qui e un pò la e ho scoperto la "San" (soglia anaerobica): questa è l'intensità alla quale nei muscoli inizia ad accumularsi l'acido lattico,e è anche considerata la velocità di base e quanto più alta tanto più si è in grado di correre a ritmo elevati... in poche parole può essere considerata la "cilindrata del motore" di chi corre.... e questa soglia rappresenta il punto dove partire per calcolare il ritmo da tenere per le sedute che uno vuole fare... e a proposito di questo oggi niente corsa..ho preso troppo freddo in scooter, e il tempo invernale fuori non mi aiuta.... passo a domani...
p.s. Gianluca detto master ricorda queste parole "NO FEAR" per londra

1 commento:

Master Runners ha detto...

Ciccio io "no fear" per Londra, ma tu "no fear" per il freddo!
Te sei proprio invecchiato!
Ma non eri tu quello che mi portava a correre sotto l'acqua a dirotto, col freddo gelido e la mattina presto!
Ma forse stò parlando di troppo tempo fa ormai, quanto sarà passato, un decennio?
Oppure era un altro Bonze ormai! ;)
Ciao vecchietto.
A proposito, mettiti la sciarpetta domani!