lunedì 31 marzo 2008

L'inizio è quello più duro

E così ho seriamente riniziato dopo circa 12 mesi di inattività quasi completa (ho riprovato a giocare a basket ma dopo tre,quattro partite sentivo i crociati della gamba destra scricchiolare un pò e ho quindi rinunciato)... la cosa che mi viene in mente è che capisci solo quando riprendi a riallenarti dopo un bel periodo di stop, quanto forte potevi andare ... non che fossi uno da 3'30 al km, ma anche il mio andare a 4'30, era sempre un bell'andare,in confronto al mio lungo lento di domenica di 12km (scarsi) chiuso ad una media di 6'40. La fatica è stata veramente tanta,la cosa fastidiosa era come avere attaccato una zavorra (sarà che peso 10kg dippiù di un'anno fa???) in più il vento e una giornata calda non mi ha aiutato;però è confortante in fatto che abbia corso (piano ) tutto il percorso;oggi invece ho avuto la soddisfazione di correre con Gianluca: uno perche era davvero tanto tempo che non facevo un'uscita con lui, l'altra è perchè l'ho visto davvero motivato per Londra(vedrai che alla fine andrà tutto bene)... mi ha preso un pò per il culo perchè una corsa così lenta erano anni che non la faceva più,però sicuramente mi ha spronato e comunque oggi ho corso i miei 8400 mt alla media di 5'34;aspettami Gianluca...non ti distrarre troppo...non ti guardare troppo in giro... guardati bene le spalle;avanti così... mi mancava calpestare l'asfalto

2 commenti:

uscuru ha detto...

VAI CARLO...
non è mai tardi x ricominciare
pero' stavolta con "impegno"

Master Runners ha detto...

Allora?
..non mi dire che anche oggi hai oziato!
Se oggi hai fatto riposo domani raddoppi la distanza è!